Vorrei condividere…

In questi giorni ho trascorso molto tempo a casa e ho avuto modo di pensare…forse troppo. Bè ho pensato tante cose e a volte mi è venuta pure un pò d’ansia in verità! Mi è capitato di pensare alle paure che ha la gente…paure stupide, a volte infondate, altre volte vere a tangibili. La mia più grande paura è la solitudine. Il pensiero di non avere intorno persone amiche o una persona con cui condividere il mio tempo, i miei pensieri, che mi stia accanto, che mi ami, che voglia costruire l’avvenire con me mi fa rabbrividire! La mia mente mi ha portato in maniera spontanea e naturale a tutte le persone che vivono la solitudine come una realtà vera e quotidiana: gli anziani abbandonati nelle loro case o nelle case di riposo, tutti coloro che vivono la loro esistenza negli istituti e che hanno perso la speranza di vedere arrivare un fratello, una sorella, una persona cara….

voglio mangiare da sola!Scrivo questo articolo solo per condividere un pensiero, con la speranza che qualcuno scriva qualcosa di suo, un pensiero personale magari…magari su cosa ha mangiato oggi e non per forza su grandi problemi esistenziali e sulle tematiche internazionali che affliggono l’umanità. Penso che le belle frasi le sappiamo dire tutti, dai presidenti di quello che vi pare ai contadini…ma poi? Nella vita quotidiana le frasi stracolme di buone intenzioni, di pace e amore rimangono solo parole o sappiamo davvero metterle in pratica con tutti? Le abbiamo fatte davvero nostre o le abbiamo SOLO copiate da altri? Ovviamente credo che chiunque sia libero di pensare, dire e scrivere ciò che vuole perciò permettetemi di dire che credo che nella vita quotidana, quella di tutti noi poveri mortali, solo le belle parole servano spesso davvero a poco e che le sensazioni, le emozioni, i sentimenti , i gesti, le paure, la concretezza siano i tasselli che compongono la vera vita di ognuno di noi (attenzione questa frase è mia…non l’ho copiata da nessuna parte!!). Un’altra cosa…sempre un pensiero intimo, personale e ovviamente discutibile…visto che si parla tanto di Lourdes…credo che a Lourdes e in posti simili a quello tutti riescano ad essere più buoni…bè è più facile…il problema sussiste nel momento in cui ci allontaniamo da quelle particolari realtà…potremmo fare una gara a chi scrive prima il messaggio di Lourdes, le precise parole della Vergine, che cosa ha detto e pensato la cara Berny e via discorrendo ma francamente credo che non serva…leggere il racconto di una sensazione di qualcuno di voi, o un semplice pensiero, o un sogno, o una riflessione, o quello che vi pare credo che sia molto più interessante…la storia di Lourdes con le relative interpretazioni le potete trovare dappertutto…le impressioni personali invece sono tutta un’altra storia, quelle le conoscete solo voi e forse è giusto così o forse a volte vale la pena esternarle. 

Vabè già che ci sono una parolina su Lourdes la dico anche io….penso che una della parti più belle della storia di Bernadette sia quelle che un pò tutti ignoriamo…tutti gli anni trascorsi a Never. Nonostante le apparizioni fossero state approvate da tutti e accettate dalla chiesa la nostra Berny decide di andare via! Decide di dedicare la propria vita agli altri ma non in quel di Lourdes!! Lì era troppo semplice, era osannata da tutti e considerata buona per forza di cose…ma lei era diversa…lei era buona davvero e in maniera disinteressata e forse per questo ha deciso di andare lontano dove il suo operato lo conosceva soltanto lei e qualcun’altro che la guardava e che vegliava su di lei dall’alto…

Un bacio a tutti…Vale  

38 pensieri su “Vorrei condividere…

  1. BEATA VERGINE MARIA DEL MONTE CARMELO
    Memoria mariana di origine devozionale. Il titolo del Carmelo ricorda l’eredità spirituale di Elia profeta, come contemplativo e strenuo difensore dell’unico Dio di Israele. Sul monte Carmelo, nel secolo XII, si raccolsero alcuni eremiti nell’intento di dedicarsi giorno e notte alla lode di Dio sotto il patrocinio della beata Vergine Maria.
    Visto??? Vi ho messo anche l’origine del vostro nome…che bravo che sono!!!

  2. Nèèèèèèèèè che storia….auguri a tutti ed in particolar modo a quel gran pezzo di “ragazza di altri tempi” convertita in “carmengiulia”. AUGURIIIIIIIIIIII!!!!!

  3. Vorrei fare gli auguri di buon onomastico a Carmine, Carmela Tota, Melina Straniero e Carmela Scommegna, e visto che nessuno si è ricordato di me, me li faccio da sola!
    Buon onomastico.

  4. E” vero Robe” l’attesa, la programmazione, la preparazione i problemi,gli accoppiamenti le buste.
    tutto e’ piu’ bello in confronto alla fine.
    Pero’ c”e” la consapevolezza di aver vissuto di una nuova esperienza di vita . Di aver vissuto con nuove PERSONE UNA ESPERIENZA BELLISSIMA
    Di essere piu’ ricco internamente di un qualcosa che prima non avevi,un qualcosa che ti mancava.
    Di aver rincontrato L E I; di averle parlato,^pianto ai suoi piedi,emozionato,
    tutto questo é vita
    tutte queste piccole e brevi cose ” E’ VITA”
    La vita bisogna viverla. emozionarsi,piangere,
    conoscersi, parlare, guardare, toccarsi.
    Questa é vita.
    Che questo ci serva di attesa per il prossimo anno.
    programmiamo per il prossimo anno.
    Parliamo di tutte le cose positive che sono successe in quel di Lourdes.
    Tutte le nostre cose belle avvenute scriviamole e lasciamole scritte in bacheca.
    Cosi ognuno va e le legge, si ritrova, si ricorda, si emoziona nuovamente.
    QUESTO E IN QUESTO MODO DI COMPORTARCI é ancora Lourdes.
    Lourdes é qui, ma ancora di piu’ a casa vostra, nella casa famiglia, in ogni posto c’é qualcuno che ha vissuto la nostra bellissima esperienza di LOurdes 2007.
    un grazie a tutti quelli che sono venutia lourdes
    da parte mia.
    grazie a quelli che non sono venuti ma che con il cuore erano presenti con noi.
    Adesso basta. Mi sono emozionato e questo é bellissimo.*
    PACE SEMPRE
    ORA ANCOR DI PIU’

  5. Che noia pensare che ora dovremo aspettare così tanto per tornare in quel di Lourdes…ricordì Michè quando dicevamo che era bello gustrarsi l’attesa perchè dopo sarebbe passato tutto in fretta??? E’ proprio così!!!

  6. aue sono in quella terra di Lourdes.
    Sono ritornato alle origini.
    Oggi ,dopo aver lavorato, la prima cosa che ho fatto sono andato al flambeau, come al solito.Sono andato con la speranza di riconoscere qualche volto noto.
    Un volto che mi riconosceva
    un volto che mi sorrideva
    Tutto questo non é avvenuto.
    Un po’ sono rimasto dispiaciuto.
    Tutto all’improvviso mi é apparso in modo diverso.
    anche se non li conoscevo vedevo tutta sta marea di gente che andava in processione.
    Tutti che cantavano.
    tutti che andavano verso un’unica meta.
    Tutti verso di Lei.
    Tutto mi é sembrato familiare.
    Tutti i volti sembravano noti, tutte persone che conoscevo, che avevo lasciato poco prima a casa.
    E’ stato bello,da solo ma in mezzo a tanta gente.
    questo volevo dirvi.
    PACE SEMPRE

  7. ma cosa è successo a questo sito?è diventato statico?dopo un pellegrinaggio possibile ke nessuno abbia da dire qualcosa?roberto mi meraviglio di te………..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *