Giornata dell’adesione

Domenica 3 dicembre, Giornata nazionale dell’Adesione una importante intuizione della Presidenza Nazionale, un’occasione per riflettere e vivere il nostro senso di appartenenza alla grande famiglia dell’unitalsi. Personalmente vivo con grande emozione questo particolare momento, rinnovare il nostro “eccomi” come ci ha insegnato la Vergine Santa, accogliere nuovi volontari, ci fa sentire uniti nello spirito caritatevole che ci caratterizza.
Ricordo il giorno della mia promessa come se fosse ieri, era il Maggio del 1987, in una cappella di Lourdes ho pronunciato il mio primo eccomi, avevo il cuore il gola come poche volte nella mia vita è successo. Ricordo l’affettuoso abbraccio dei barellieri e le dame che mi consideravano la mascotte del gruppo visto la mia età. Sono convinto che anche quel gesto sia servito a farmi diventare l’uomo che ora sono, con i miei limiti e con le tante difficoltà ma con la voglia sempre viva di stare accanto ai bisognosi. Così vedo l’unitalsi come un gruppo di persone con l’ardente attenzione ai fratelli che vivono nel bisogno, capaci di mettere a disposizione parte della loro vita per agli altri, persone che vivono con la certezza di arrivare a Cristo tramite i malati.
Domenica 3 dicembre a Barletta abbiamo pensato di trascorrere l’intera gionata insieme con un programma nutrito che coinvolge l’intera cittadinanza. Inizio ore 10.00, in collaborazione con altre associazioni faremo una manifestazione per l’abbattimento delle barriere architettoniche che si concluderà presso la nostra sede con le considerazioni del Sindaco. Poi tutti a pranzo insieme e vivremo un grande momento di festa, contiamo circa 200 persone solo tra i tesserati. Alle 18.00 presso la cattedrale ci saranno alcune testimonianze da parte di volontari, malati e genitori di bambini a cui seguirà la celebrazione della Santa Messa durante la quale ci sarà l’accoglienza di 24 nuovi soci. La giornata si concluderà con la processione Flambeaux in onore alla Beata Maria Vergine di Loreto, dalla cattedrale in sede.
Una giornata intensa e ricca di speranza per una la realizzazione del regno di Dio, accanto ai poveri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *